Semplificazione della vita dei cittadini, innovazione tecnologica, transizione digitale. Vicopisano è un Comune ricco di vestigia storiche, ma al passo con i tempi e proiettato nel futuro. “Seguo direttamente l’innovazione tecnologica – spiega il Sindaco Matteo Ferrucci – mentre la semplificazione è una delega che ho affidato alla Consigliera Serena Tarroni, insieme alla partecipazione. Sono ambiti connessi e vicini  tra loro e stiamo gestendo, da questo punto di vista, con il nostro informatico Ivano Miscali, una serie di cambiamenti anche in virtù delle linee guida sulla digitalizzazione che il Governo ha dettato ai Comuni. Ne siamo soddisfatti perché riguardano azioni rivolte a migliorare la vita della cittadinanza, facilitando alcuni servizi, rendendoli più tempestivi e puntuali, e favorendo l’accesso a essi, incentivando l’efficienza che una Amministrazione Comunale deve avere, nel dare prontamente risposte, e la trasparenza nella pubblicazione dei dati. Sul nostro sito www.viconet.it, abbiamo la sezione ‘amministrazione trasparente’ e in più una sezione ‘open data’, attraverso il portale della Regione, sulla quale sono disponibili alcuni dati, e ne saranno resi disponibili sempre di più, in formato adatto per essere rielaborati e riutilizzati per fare statistiche, previsioni, ricerche o altro. Mi fa piacere che almeno per quanto riguarda l’80% degli obiettivi indicati siamo a buon punto e che sugli altri stiamo lavorando speditamente.

Illustro alcuni dei punti in cui ci stiamo impegnando – aggiunge la Consigliera Tarroni – l’anagrafe nazionale, in cui siamo subentrati già nel 2018, sicura e aggiornata, che può interagire con le altre pubbliche amministrazioni, l’attivazione dei pagamenti digitali tramite ‘pago PA’, automatico e veloce e nel nostro Comune già attivo per mensa, trasporti, luci votive e da poco anche per le multe, l’introduzione dei sistema unico di identità digitale, tramite il quale i cittadini possono creare una identità personale, digitale e certa e, con una sola username e una sola password, accedere a tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni, quindi, ad esempio, potremo usarla per pagare con pago PA, per iscriverci ai servizi scolastici, per autenticarci con l’INPS ecc.”. “Andando avanti – dice Tarroni – da tempo il nostro ufficio anagrafe eroga la carta di identità elettronica, più sicura, inoltre utilizziamo nei nostri uffici software open source in un’ottica virtuosa e di risparmio: open office, drupal per il sito, thunderbird per la posta elettronica e stiamo introducendo il sistema operativo gratuito Ubuntu Linux. Utilizziamo infrastrutture condivise e servizi cloud per risparmiare nella collocazione e nella manutenzione dei file. Attualmente abbiamo in cloud il gestionale per mensa e trasporto, per la polizia municipale, il portale SUE per l’inserimento delle pratiche edilizie e quello SUAP per le attività produttive e saranno in cloud anche i prodotti che acquisteremo in futuro. Un altro degli obiettivi è uniformare i nostri servizi alle linee guida Agid, con un design semplice e intuitvo, per renderli più accessibili e facilmente fruibili dai dispositivi mobili. Ultimo punto: entrare in ‘Io Italia’, un’applicazione, disponibile a breve perché ancora in fase di sviluppo, per centralizzare al massimo i servizi delle PA e ricevere messaggi, avvisi, comunicazioni dagli enti pubblici, scadenze, promemoria ecc. grazie a una sola app.”

Per informazioni e chiarimenti: tarroni@comune.vicopisano.pi.itmiscali@comune.vicopisano.pi.itwww.viconet.it.