“La Regione Toscana stanzia 4.780.526 per le zone distretto e le società della salute del nostro territorio. Si tratta di risorse importanti del Fondo nazionale Politiche sociali destinate ad  interventi finalizzati a contenere la diffusione del disagio dovuto all’emergenza epidemiologia. Nello specifico, le risorse destinate alle zone socio sanitarie e Sds del nostro territorio saranno così distribuite: 929.331,42 all’Alta Val di Cecina-Valdera; 1.259.061,77 alla zona pisana; 963.913,83 alla Bassa Val di Cecina-Val di Cornia; 1.628.221,29 empolese-Valdarno inferiore – queste ultime che riporto, come sappiamo, sono zone in cui sono presenti anche Comuni della nostra provincia. In totale sono 26 i milioni di euro che la Regione ha messo in campo per tutto il territorio toscano: risorse utilizzabili fin da subito per interventi a supporto di quelle situazioni di marginalità e fragilità che si sono determinate o, in alcuni casi, rafforzate a seguito dell’inedita emergenza sanitaria ed economica di questi mesi. Una misura fattiva per il nostro territorio e per tutta la Toscana che fa emergere, ancora una volta, il profilo inclusivo e universalistico delle politiche socio sanitarie della nostra Regione, volte a non lasciare indietro nessuno”.

E’ quanto dichiara Alessandra Nardini, consigliera regionale Pd in merito allo stanziamento di 4.780.526 per le zone distretto e le società della salute del territorio pisano.