Grazie al Prefetto di Pisa e anche all’onorevole Ziello all’origine della richiesta. Tra Dpcm e codici ateco, chiusure totali e aperture più o meno ammesse, grande è la confusione sotto il cielo ai tempi del Covid. “Per questo ci sentiamo di ringraziare il Prefetto di Pisa Giuseppe Castaldo per aver in senso estensivo interpretato la normativa vigente in materia di spostamenti tra comuni limitrofi, allargandola evidentemente anche alle attività di cura della persona, impiegando buonsenso, correttezza ed elasticità” – ammette il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli.

“Questo modo di leggere le normative, soprattutto se restrittive, dovrebbe fare da modello per tutti i decisori politici di ogni livello istituzionale, perché dietro ogni scelta c’è la vita di tantissime persone” – auspica il direttore, che aggiunge: “Il nostro ringraziamento è rivolto anche al deputato pisano Edoardo Ziello, con la sua richiesta all’origine di questo chiarimento, senza che nessuno si appropri indebitamente di meriti altrui”.