La presentazione del match

Dopo oltre un mese i nerazzurri tornano a giocare all’Arena proprio dopo il primo successo stagionale ottenuto a Reggio Calabria. Di fronte il temibile Cittadella di Mister Venturato che al momento si trova in 8^ posizione a quota 11 punti dopo una partenza super che ha visto poi un rallentamento dei veneti. Pisa 13° in classifica con 7 punti conquistati.

Cronaca

Primo Tempo

Pisa che crea subito una grossa occasione al 3′ dal primo angolo battuto: Gucher in mezzo per Mazzitelli che fa una sponda verso il centro dell’area dove arriva Masucci che tutto solo però manda alto dall’area piccola. Grossa occasione per i nerazzurri. Gol sbagliato gol subito…al 5′ difesa nerazzurra troppo statica dopo una rimessa laterale su cui, dopo una sponda, si inserisce Gargiulo che incrociando con il destro batte Perilli per lo 0-1 a freddo.

Inizio di partita veramente a mille all’ora. Intorno al quarto d’ora il Pisa ci prova a trovare il pareggio ma in ripartenza il Cittadella sembra poter fare male. Ma la frittata è completa al 17′ quando Benedetti sbaglia il retro-passaggio, complice una zolla, e stende poi Tsadjout lanciato in gol: cartellino rosso e rigore. Dal dischetto Ogunseye spiazza Perilli: 0-2 e psicodramma all’Arena. Si fa durissima.

La partita ovviamente è complicatissima, per ora nessuna reazione degna di nota da parte del Pisa che anzi rischia il terzo gol salvandosi con Mazzitelli su un colpo di testa ravvicinato a botta sicura dei veneti. Al 36′ ancora vicinissio al 3-0 il Cittadella ancora con Gargiulo che fa partire un perfetto mancino nell’angolino ma questa volta Perilli compie una granda parata per salvare i nerazzurri nel peggior primo tempo da anni a questa parte.

Ancora pericolo dalle parti di Perilli al 38′ con Vita che scatta sulla linea del fuorigioco, e mette in mezzo per Tsadjout che fortunatamente manca il pallone. Il Pisa ci prova solamente con un tiro di Marconi sbilenco. Dopo il recupero e con un contatto in area del Cittadella reclamato da Masucci, che invece viene ammonito per simulazione, si chiude questo primo tempo da dimenticare sullo 0-2 per il Cittadella.

Secondo Tempo

Inizio di ripresa che non pare molto diverso dalla fine del primo tempo, il Cittadella fa la partita e crea occasioni. Nerazzurri in difficoltà. Pisa che fa veramente fatica a fare tre passaggi di fila oggi al netto di tutte le circostanze della gara di oggi. Giornata veramente storta nel giorno della panchina numero 100 di D’Angelo in nerazzurro.

Grandissima azione del Cittadella al 60′ con una serie di tocchi veloci che liberano Proia alla conclusione che per fortuna del Pisa è disinnescata da Perilli, probabilmente l’unico a salvarsi oggi tra le fila nerazzurre. Dal corner successivo arriva in ogni caso lo 0-3 del Cittadella: schema da angolo che libera Ghiringhelli al tiro, la sua conclusione arriva a Pavan che prima si fa parare il tiro da Perilli ma di testa sulla ribattuta a porta vuota segna. Notte fonda all’Arena.

Squillo nerazzurro al 67′ con Caracciolo che ci prova da fuori al volo ma la palla termina alta di poco. Pisa che dopo la girandola di cambi ci prova un po’ alla cieca creando solo un tiro di Marin fuori. Ma è veramente una giornata da dimenticare e al minuto 87 arriva addirittura lo 0-4 del Cittadella con l’ex Iori che risolve con un sinistro da distanza ravvicinata una mischia in area.

Quantomeno all’89’ arriva il gol della bandiera per il Pisa da angolo: ancora in rovesciata questa volta con Marconi che batte Maniero per il gol dell’1-4. Gara che non ha più nulla da regalare comunque e che termina con questo risultato. Batosta pesantissima per il Pisa che non perdeva in casa da Febbraio, nerazzurri che rimangono così invischiati nelle zone basse della classifica a 7 punti mentre il Cittadella torna alla vittoria salendo a quota 14.

Tabellino

Pisa (4-3-1-2): Perilli, Birindelli (62′ Pisano), Caracciolo, S.Benedetti, Lisi; Gucher, Mazzitelli, Siega (28′ Meroni (62′ Marin)) ; Vido (46′ De Vitis); Masucci (71′ Palombi), Marconi. All. D’Angelo

Cittadella (4-3-1-2): Maniero, Ghiringhelli, Adorni, Perticone, A. Benedetti; Proia, Pavan, Gargiulo (70′ Awua); Vita (62′ D’Urso); Ogunseye (70′ Cissè), Tsadjout. All. Venturato

Reti: 5′ Gargiulo (C), 19′ Ogunseye rig. (C), 63′ Pavan (C), 87′ Iori (C), 89′ Marconi (P)

Ammoniti: 45′ Masucci (P), 66′ Adorni (C), 75′ Ghiringhelli (C), 82′ Awua (C)

Espulsi: 17′ Benedetti (P) per fallo da ultimo uomo

Note: arbitro Pezzuto di Lecce | Angoli 4-8 | Recupero 2′-4′