Vista la vicenda inerente al Presidente della Salernitana Lotito, proprietario anche della Lazio e che quindi vista la promozione dei campani in A dovrà cedere le quote a qualche altro imprenditore dato che il regolamento non permette alla stessa persona di possedere due squadre nella stessa categoria, si stanno facendo diversi nomi per mantenere il sodalizio granata in massima serie e dare stabilità economica.

Tra questi è spuntato un nuovo pretendente a sorpresa, e che noi conosciamo molto bene, per la Salernitana: si tratta di Maurizio Mian, imprenditore e farmacologo di fama. Il classe ’56 – riferisce La Nazione – ha provveduto a costituire, in uno studio notarile di Pisa, una Srl dal nome quantomeno evocativo (GG, Gioia Granata). In queste ore – prosegue il quotidiano – il suo legale è al lavoro per trasmettere ai professionisti che stanno curando il delicato momento storico che attraversa il club campano una lettera in cui si manifesta l’interesse ufficiale all’acquisto delle quote societarie.

I precedenti nel calcio – Per Mian si tratterebbe di un ritorno nel mondo del calcio: nel 2002, infatti, l’imprenditore acquistò il Pisa attraverso un Trust costituito negli anni ’90 alle Bahamas. Nel 2006 fu poi la volta del Pontedera (con la pornostar Cicciolina nominata presidentessa onoraria), mentre nel 2010 ci fu la breve parentesi alla Carrarese.

Il commento – Lo stesso Mian, ai taccuini de La Nazione, ha così commentato questi rumors: “Si tratta di una piazza meravigliosa che magari non ha una tradizione pari ad altri grandi club del sud Italia, ma può sicuramente contare su un grande bacino di utenza. Sarei felicissimo di operare in una realtà così importante e passionale per regalare gioia e spettacolo al popolo granata”.