Arriva anche nella provincia di Pisa, oggi e domani
l’iniziativa della UILTuCS Toscana che intende promuovere
ed informare le lavoratrici ed i lavoratori del turismo, del
commercio, della cooperazione e dei servizi sui rischi e le
attenzioni da porre nei luoghi di lavoro e, allo stesso tempo,
sensibilizzarli maggiormente sulla loro salute e sicurezza. Un
impegno che il sindacato UIL vuole fare diventare quotidiano
e concreto da parte di tutti. Si chiama “Fallo in sicurezza”
l’iniziativa che attraverso un camper, porterà in giro per tutta
la regione le idee della Uiltucs.


La UILTuCS Toscana ha deciso, anche in questo campo, di
far sentire la sua voce in ambito di sicurezza sul lavoro. Il
camper sarà il punto attorno a cui far incontrare sia le
lavoratrici e i lavoratori del turismo, del commercio, della
cooperazione e dei servizi, che gli amministratori locali, gli
esponenti politici ed i vari rappresentanti delle istituzioni, per
dibattere insieme su un tema fondamentale come la salute e
la sicurezza.


“La UILTuCS Toscana ha deciso di dar vita a questa iniziativa
per sensibilizzare ed informare le lavoratrici ed i lavoratori del
turismo, del commercio, della cooperazione e dei servizi sul
loro inalienabile diritto di lavorare in un ambiente sicuro –
spiega Irene Cesari, Responsabile della UILTuCS Toscana
nell’Area di Pisa -. Uno sforzo organizzativo che siamo
orgogliosi di compiere per far conoscere maggiormente alle
lavoratrici ed ai lavoratori, i loro diritti in materia di sicurezza
ma anche le soluzioni possibili. Un’iniziativa, insomma, che
nasce dal tentativo di contrastare alcuni cambiamenti negativi
derivati dalla crisi pandemica. Cambiamenti che hanno fatto
ritenere a molte società che si possa risparmiare a scapito
della sicurezza dei lavoratori.

Non è così e Noi lo vogliamo
affermare con chiarezza: si possono fare utili anche
continuando ad investire nella sicurezza dei propri lavoratori.
Per questo – aggiunge Cesari – saremo, oltre che alle
lavoratrici ed ai lavoratori, insieme a molti amministratori locali
nelle piazze, fuori dai luoghi di lavoro e davanti ai centri per
ribadire che la salute e la sicurezza
nei luoghi di lavoro deve essere un impegno che ci riguarda
tutti, aziende e lavoratori”. L’importanza del messaggio che
vogliamo inviare a tutti i toscani è semplice: il lavoro Fallo in
Sicurezza!”
Saremo presenti in moltissimi