Nell’ambito della stagione teatrale 2021 – 22 del Quaranthana Teatro Comunale di San Miniato (via Zara 58, San Miniato loc. Corazzano),organizzata dal Teatrino dei Fondi con la direzione di Enrico Falaschi, con il sostegno di Comune di San Miniato, Ministero della Cultura, Regione Toscana, venerdì 28 gennaio alle 21:30, Tazio Torrini è in scena con HESS, I dieci comandamenti secondo Hess di Alina Nelega, regia di Simone Martini e Tazio Torrini, della compagnia Kanterstrasse.

Un lavoro caustico che affronta la tematica del nazismo e, più in generale, della parte oscura celata e covata in ognuno di noi. Lo spettacolo riproduce la cella carceraria di Spandau, a Berlino, dove Rudolf Hess, sodale e ombra di Hitler fin dagli esordi e figura emblematica del nazismo, è rinchiuso alla fine degli anni ’80, in totale isolamento da oltre vent’anni.

Rudolf Hess, gerarca nazista, condivise con Hitler la prigione, la stesura del Mein Kampf e la carriera fino a divenirne vice e successore designato, fu condannato alla fine della II Guerra Mondiale all’ergastolo e rinchiuso nel carcere di Spandau, di cui è stato ultimo “occupante”.

Nelle carceri, Hess, relitto vecchio e patetico, quasi uno spettro di se stesso, ripercorre la propria vita con tono pungente o allucinato e rivendica la missione, alternando a frammenti biografici ora agghiaccianti ora dolenti.

Lo spettacolo rientra nelle iniziative per la Giornata della Memoria e fa parte del progetto Dal Teatro alla classe. Il palcoscenico della cittadinanza attiva in riferimento al bando Cittadini responsabili a scuola e nella società  nell’ambito di Giovanisì della Regione Toscana.

Al Quaranthana venerdì 28 gennaio alle ore 20:00 prende il via il progetto Casateatro, a cura di  Unicoop Firenze e Murmuris, un percorso formativo volto  creare un gruppo di “spettatori consapevoli”, per promuovere la partecipazione e il coinvolgimento attivo nella vita dei teatri toscani (per info e prenotazioni 347 3415879).