Sabato pomeriggio una pattuglia della squadra volanti intervenuta in zona Ghezzano su richiesta di una signora, che ha segnalato alla Sala operativa della Questura che il figlio 30enne, già in passato da lei denunciato per maltrattamenti verso di lei e l’altro figlio minore, si era introdotto in casa ed era violento.

A seguito di questa precedente denuncia e delle indagini effettuate dalla Polizia, il GIP aveva decretato la misura prevenzione del divieto dimora a Pisa. I poliziotti conoscendo la situazione si sono precipitati sul posto in pochi minuti, bloccando l’esagitato che aveva minacciato la madre con un coltello e picchiato con schiaffi e pugni, procurandosi anche tagli superficiali al collo con una lametta. L’energumeno è stato tratto in arresto per maltrattamenti, lesioni e violazione legge armi, e su disposizione del Pubblico Ministero di turno portato in carcere in attesa interrogatorio garanzia. Per il fratello non c’è stato bisogno di trasporto al pronto soccorso, un po’ di spavento, per fortuna il celere intervento ha evitato conseguenze più gravi.